Sugo alla siciliana

Sugo alla siciliana

sugo alla siciliana

 Può capitare che ad una certa ora, si abbia un certo languorino, quindi si iniziano ad aprire frigo, cassetti, dispensa, alla ricerca di qualcosa da mettere sotto i denti, e talvolta si esagera in zuccheri, dolcetti, ed insaccati.
Perché non farsi un bello spaghetto o una bella linguina, rigorosamente al dente, con una salsa alla siciliana?


La ricetta me l'ha data un utente di Instagram: mirko_leon80

La ricetta l'ha preparata Mirko, in un musicale video, e mi ha incuriosito, però non ha fatto foto se non questa di seguito, che è l'unico reperto (è stato tutto improvvisato), che non rende giustizia al piatto.

Quando mi cimenterò io nella preparazione, potremmo avere le immagini più precise.

salsa alla siciliana, capperi, olive nere, sale, olio, pomodori secchi, prezzemolo

Cosa ci serve per fare questa salsa alla siciliana?


Ingredienti:


Salsa biologica da pomodorini ciliegino q.b. in base al numero di commensali, ai gusti, poiché potrebbe piacere molto sugo o meno. 

Ad esempio io la pasta non la faccio mai con molto sugo

Olive nere siciliane q.b.

Capperi delle Isole Eolie piccoli q.b.

1 acciuga sottolio

prezzemolo tritato molto finemente q.b.

peperoncino rosso in polvere q.b.

olio extravergine d'oliva per soffriggere

facoltativi pomodori secchi a piacere q.b.

pomodoro salsa ricette

La ricetta essendo molto semplice, ma ricca di sapori ed aromi, lascia spazio alla fantasia ed al gusto di ognuno di noi, quindi qui può passare ''l'unità di misura'' quanto basta (q.b.)


Fare soffriggere nell'olio d'oliva l'acciuga, le olive, i capperi lavati, ed aggiungere la salsa di pomodorini, quindi fare insaporire per bene.
Salare, con cautela, perché l'acciuga, ed i capperi possono rilasciare già un po di salinità, aggiungere il peperoncino in polvere secondo le proprie abitudini.
Io consiglio di non eccedere.

Si potrebbe nella fase iniziale del soffritto aggiungere qualche pomodoro secco tritato per accentuare il sapore, ma è una cosa facoltativa, come ad esempio un po di aglio, che qui non c'è.

Nel frattempo far bollire dell'acqua, salarla secondo le proprie abitudini e buttare spaghetti o linguine.

Assaggiate il sugo, e quando decidete di terminare la cottura mettere il prezzemolo tritato e coprire la padella con coperchio, e spegnete la fiamma.

Una volta pronta la pasta, al dente, o secondo il grado di cottura preferito scolarla, ed unirla al sugo.

Ottimo primo piatto gustoso, che mangerei volentieri anche di sera tardi, per sfizio, in compagnia.

Grazie, mirko_leon80





CONVERSATION

0 commenti:

Posta un commento

Back
to top