Pane di grano saraceno senza glutine

Pane impastato esclusivamente con farina di grano saraceno 

Vi presento una ricetta collaudata e sicura di questo pane impastato esclusivamente con farina di grano saraceno, quindi senza cereali, senza glutine e senza cuticola di psillio, che spesso viene utilizzata in queste preparazioni.

Impasto usando solamente farina di grano saraceno

Il grano saraceno è uno pseudo cereale, quindi privo di glutine naturalmente come la quinoa e l'amaranto.

Quale farina di grano saraceno usare per il pane?

Non tutte sono buone per il pane o per i dolci in generale. Intanto la farina che comprate deve essere più chiara possibile, priva di cuticole o bucce di grano saraceno. Io utilizzo la farina della Sarchio che riesco a trovare anche al supermercato, mentre evitate tutte le farine tendenzialmente molto scure, perché non sono adatte per questo impasto, che risulterebbe di consistenza sabbiosa, difficile da deglutire, dal sapore troppo forte.

Vediamo come procedere

Ingredienti

500 g di farina di grano saraceno
500 g di acqua
3 g di lievito di birra secco oppure 6 g fresco
10 g di olio di oliva
7 g si sale
3 g di zucchero
 

Impasto per il pane di grano saraceno

 
Sciogliere il lievito nell'acqua con lo zucchero, che andrà unita un po' alla volta alla farina che io metto in una ciotola capiente.
 
Quando l'impasto si sarà amalgamato, unite l'olio d'oliva ed il sale.
L'olio darà sapore e nel frattempo non farà appiccicare l'impasto alla ciotola, che resterà quasi liquido.
 
Io utilizzo per la lievitazione degli stampi, che possono essere da plumcake oppure si trovano anche di alluminio che uso solo una volta.
Ungo lo stampo e ci verso il composto, e chiudo con della pellicola adatta allo scopo, stando però attendo che non si schiacci l'impasto durante le fasi finali della lievitazione.

Se tende a riempire troppo lo stampo il restante impasto potete versarlo in un secondo contenitore adatto alla cottura e se non troppo spesso potete fare delle focacce piccole con olive, pomodorini, cipolla...insomma come volete.

Lievitazione del pane di grano saraceno


Per i tempi di lievitazione dipende molto dal quantitativo di lievito inserito e dalla temperatura del nostro ambiente.
Io non sono andato oltre 2 ore con 3 g di lievito di birra, perché non avendo maglia glutinica l'impasto non riesce a trattenere l'anidride carbonica e può collassare.

Impasto dopo 2 ore di lievitazione

In ogni caso con 2 ore il pane riesce a crescere bene ed inizia a formare le bollicine anche in superficie, segno che l'anidride carbonica fuoriuscendo rompe l'impasto abbastanza debole.
 
Voi potete in ogni caso fare diversi test, e proseguire la lievitazione fin quando volete, anche se ripeto, non essendoci glutine il grano saraceno non regge lunghi tempi di lievitazione.
 

Cottura del pane di grano saraceno  


Anche questa fase è molto soggettiva, perché ogni forno cuoce diversamente.
Io lo faccio arrivare a 200° funzione statica, inforno ed abbasso a 180° e tengo per 45 minuti, poi abbasso a 170° per altri 15 minuti. Faccio la prova stecchino, se cotto, tolgo il pane dallo stampo, lo poggio su di una graticola che metto in forno spendo con lo sportello leggermente aperto.

Tengo il pane così fino al raffreddamento completo.

Pane senza glutine composto esclusivamente da farina di grano saraceno

Vi assicuro che è buono, soprattutto una validissima alternativa per chi deve eliminare cereali e glutine dalla propria alimentazione.

Io lo uso soprattutto la mattina insieme alla marmellata di mirtilli, oppure ottimo per accompagnare cibi salati.

CONVERSATION

0 commenti:

Posta un commento

Back
to top